L’inflazione di fondo nella zona euro aumenterà gradualmente nei prossimi anni.

Lo ha detto il presidente della Banca centrale europea Mario Draghi, che ha un po’ moderato i toni sull’argomento, rispetto alle ultime uscite, in cui aveva parlato di una risalita “relativamente vigorosa” dell’inflazione ‘core’.

“Le informazioni provenienti dai dati continuano a supportare la nostra fiducia che una convergenza dell’inflazione a livelli inferiori ma vicini al 2% proseguirà e si manterrà anche dopo la graduale chiusura del nostro programma acquisto asset”, ha detto Draghi.

“Allo stesso tempo, le incertezze relative al crescente protezionismo, le vulnerabilità dei Paesi emergenti e la volatilità dei mercati finanziari hanno assunto maggiore rilievo recentemente”, ha affermato Draghi, durante un intervento agli incontri annuali del Fondo monetario a Bali, in Indonesia.

TORNA SU

SEGUICI SU:

Copyright © Bonito Casa 2019 - Tutti i diritti riservati - P.IVA 06285221005 - REA MEDIATORI CCIAA di Roma n.1280477 - MANDATARIO A TITOLO ONEROSO